LIBRI

ROMANZI

DEVALOKA. IL PIANETA DEGLI DEI

CICERONE.MEMORIE DI UN GATTO GENETICAMENTE POTENZIATO

Delos Digital

BOLLYWOOD BABILONIA

Delos, vincitore del primo premio al Delos Passport Contest 2018

LA COMPAGNIA DEL PISELLO

GLI AMICI DELLA TORRE NORMANNA

Edizioni Il Rubino, Napoli

RACCONTI

Distòpia è il titolo dell’antologia Millemondi Urania 2020, che raccoglie 13 racconti esclusivamente italiani. Al suo interno, si trova il mio racconto FACCIAMO VENERDI’?, di cui Franco Forte, il curatore, ha fatto una presentazione molto lusinghiera e particolare:

M. Caterina Mortillaro è un bel peperino. Se non la conoscete personalmente fidatevi di quello che vi dico. Un peperino che sa scrivere, senza ombra di dubbio. E dunque, quando mi ha mandato questo racconto, mi aspettavo proprio ciò che ho trovato: non il solito scenario distopico da quattro soldi, ma una storia basata su personaggi dal carattere forte, che non pensano e non agiscono mai in modo scontato (un po’ come la loro creatrice). Lavorare sulla psicologia dei personaggi non è mai facile, eppure è questo che spesso fa la differenza tra una buona storia e un racconto mediocre, o che comunque non riesce a conquistare l’anima del lettore. Perché quando leggiamo ci immedesimiamo nei protagonisti, e se non riusciamo a fare nostre emozioni forti e modi di pensieri diversi dall’ordinario, non ci divertiamo fino in fondo. Visto l’argento vivo che scorre nelle vene di Caterina, era facile aspettarsi che il punto forte del suo racconto fosse la caratterizzazione della sua protagonista e dei personaggi di contorno. E lei non mi ha deluso, come potrete constatare voi stessi leggendo questo “Facciamo venerdì?”. (F.F.)

DiverGender: la prima antologia dedicata al tema del Gender nella fantascienza, dal femminismo al queer. Curata da me e da Silvia Treves, con un mio racconto e un racconto di Charlie Jane Anders, tradotto da me.

Al suo interno il racconto EMANCIPAZIONE, scelto l’anno successivo, il 2020, per l’antologia del meglio della fantascienza Mondi Paralleli.

Credo che 21 OTTOBRE sia uno dei miei racconti meglio riusciti. Nato da un terribile fatto di cronaca, propone uno scenario in cui luoghi reali del quartiere milanese dove ho vissuto per la maggior parte della mia vita vengono stravolti dall’irrompere di una forza misteriosa. Pubblicato nel 2020 su Alia Evo 4.0, antologia del fantastico a cura di Silvia Treves e Massimo Citi.

Zodiaco, l’antologia curata da Laura Scaramozzino, contiene PESCI. VOCI D’ACQUA, un racconto fantascientifico dalle forti connotazioni oniriche.

L’INDAGINE, il mio racconto per Ladri a Milano, l’antologia edita dal Covo della Ladra il cui ricavato andrà in beneficenza per Medici Volontari Italiani.

PALTO BAGHO, Lost Andromeda Tales 3, Letterelettriche 2019

Risultati immagini per andromeda lost tales

QUID EST VERITAS?, Urania, Mondadori, vincitore del secondo premio Urania Short 2018

INVERNO ALIENO, Alia Evo 3.0, Buckfast Edizioni

I FIORI DI MASKA, all’interno del volume “L’alieno” edito dal comune di Cosseria (SV)

LE ALI DEGLI HOSS, sul mensile Cult Fiction

PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE

2017 – “Creative modalities of adaptation of a Hindu bodily form of rituality to Christian spirituality” in Palmisano S., Pannofino N. (ed.) “Sacred Creativity. Invention of Tradition and Syncretism in Contemporary Religions”, Palgrave MacMillan

2016 – Recensione al libro “Tastes of the Divine” di Michelle Voss Roberts, in “Religioni e Società”, anno XXXI, n.84

2016 – Recensione al libro “The Anthropology of Eastern Religions. Ideas, Organizations, and Constituencies” di Murray J. Leaf in “Antropologia” Vol 3, N° 2 N.S (2016)

2015 – “Il Bharatanatyam e il cristianesimo. Aspetti e problemi dell’adattamento della danza classica indiana alla liturgia cattolica” in “Quaderni Asiatici”, 110, giugno

2012 – La dieta del saggio: una lettura antropologica delle prescrizioni alimentari senecane“, in “I Quaderni del Ramo d’Oro Online”, n. 5.

1999 – Recensione al libro “Scienza e terminologia medica nella letteratura di età neroniana: Seneca, Lucano, Persio e Petronio” di Paola Migliorini, in “Aevum”.

Follow by Email
Facebook
Google+
Twitter
LinkedIn